RIS 3 Veneto

Cos’è la Strategia di Specializzazione Intelligente (RIS3)?

La Strategia di Specializzazione Intelligente è lo strumento che dal 2014 le Regioni ed i paesi membri dell’Unione Europea devono adottare per individuare obiettivi, priorità, azioni in grado di massimizzare gli effetti degli investimenti in ricerca e innovazione, puntando a concentrare le risorse sugli ambiti di specializzazione caratteristici di ogni territorio a seguito di un percorso di condivisione continua tra gli attori territoriali: imprese, mondo della ricerca, pubblica amministrazione e cittadini.

La Strategia di Specializzazione Intelligente individua infatti nuove soluzioni per accompagnare il territorio nelle trasformazioni determinate dalle nuove sfide poste, per esempio, dagli obiettivi di sviluppo sostenibile e dalla digitalizzazione, tenendo conto delle mutate condizioni, dovute anche all’insistere dell’emergenza pandemica da COVID-19 che ha colpito i nostri territori, che obbligano a ripensare approcci e modelli di sviluppo.

In questo contesto essa richiede che tutti gli attori del territorio collaborino per la definizione di obiettivi di sviluppo territoriale che forniscano risposte concrete alle sfide attuali, in linea con gli obiettivi proposti dall’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, il Green Deal europeo, il Piano per la ripresa dell’Europa (Next Generation EU) e le correlate iniziate nazionali (PNRR) e regionali (il Veneto verso il 2030, Veneto Sostenibile, ecc.).

IMPRESE
UNIVERSITA’
CENTRI DI RICERCA
RETI INNOVATIVE REGIONALI
PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI
RICERCATORI
ESPERTI
SINGOLI CITTADINI

Programmazione precedente 2014-2020

Nella programmazione precedente sono stati individuati gli ambiti con maggiore potenziale di crescita rispetto sia alle risorse presenti in regione (capitale umano, infrastrutture, competenze, distretti, enti di ricerca, ecc.) sia alle sfide da affrontare (invecchiamento della popolazione, cambiamenti ambientali, cambiamento del mercato del lavoro):

Smart Agrifood

Smart Manufacturing

Creative Industries

Sustainable Living

Su queste quattro aree si è proceduto quindi all’identificazione delle traiettorie di sviluppo regionali sulle quali concentrare le risorse disponibili del FESR. Il 28 febbraio 2017, la Giunta regionale, con provvedimento n. 216, aveva approvato il Documento “Percorso di Fine tuning” contenente le 39 traiettorie di sviluppo selezionate per i quattro ambiti di specializzazione individuati. I risultati del percorso si trovano qui

 

Ora si tratta di aggiornare questo approccio per tenere conto delle mutate condizioni, attraverso la realizzazione del cosiddetto processo di scoperta imprenditoriale che vedrà protagonisti tutti gli attori del territorio in rappresentanza della quadrupla elica: impresa, ricerca, società civile e istituzioni.

Dai il tuo contributo a ridisegnare gli interventi per la Ricerca e l’Innovazione della Regione del Veneto, partecipando al processo di scoperta imprenditoriale

Partecipa